Nella sua miglior partita stagionale Torino perde all’ultimo minuto contro i fortissimi parmensi: 48 a 44

La partita odierna a Parma ha segnato per i nostri colori sicuramente il punto più alto della stagione sotto il profilo tecnico e qualitativo. Per nulla intimoriti dal forte blasone della squadra di casa,  che, ricordiamo,  potrebbe chiudere il campionato anche al secondo posto in classifica ove riuscisse a sconfiggere  Genova nel prossimo weekend,  i nostri sono scesi in campo sereni ma determinatissimi nel voler vendere cara la pelle. Visto il nostro pessimo risultato nel girone di andata , quando perdemmo in casa di 32 punti,  le speranze di fare una buona partita erano sicuramente scarse,  me  il parquet di Parma ha visto invece una HB assolutamente competitiva, grintosissima,  attentissima in difesa, tanto da chiudere la prima metà gara in vantaggio di 10 punti. Torino è rimasta avanti anche nella quarta frazione di gara fino ad un minuto dalla fine quando,  purtroppo, alcune palle perse e una certa concitazione imputabile forse anche alla paura di vincere,  hanno consentito ai parmensi un parziale di 6 a 0 che ha consentito loro di chiudere la partita con quattro punti di avanzo. Da segnalare che con due belle triple Saaid si stà ripetendo ad alti livelli sui tiri dalla distanza. Un po’ di delusione per l’occasione persa , certamente,  ma poiché Torino non aveva ambizioni di classifica,  la giornata è da mettere sicuramente fra le cose più belle del nostro campionato attuale, potremmo dire che è stata una partita quasi da incorniciare per  qualità, intensità ed emozione. Nonostante la sconfitta di misura, pertanto, missione compiuta, anzi,  missione compiuta al di sopra di ogni più rosea aspettativa