HB UICEP TORINO 27 SASSARI 79

L’unico modo per non uscire con le ossa rotte contro una squadra forte come quella sarda di Sassari, sarebbe stato un rinvio della partita per maltempo… Ma i nostri amici isolani hanno dimostrato carattere non solo in campo, il loro valore ci era ben noto, ma anche affrontando senza battere ciglio una trasferta con aereo e furgoni che avrebbe anche potuto rivelarsi problematica visti gli ultimi colpi di coda di Burian. Partita senza storia, ovviamente, perché l’unica incertezza in questo incontro con la forte capolista del nostro girone poteva essere la quantificazione dello scarto a loro favore nel punteggio finale. È andata maluccio anche sotto questo profilo perché i 52 punti di differenza tra noi e loro rappresentano il maggior differenziale negativo da noi registrato nel corso della stagione. 
I 27 punti da noi segnati a fine partita la dicono lunga sulle difficoltà da noi registrate nella fase offensiva sia per l’incapacità di liberare qualcuno dei nostri in lunetta e sia per la nostra cronica imprecisione al tiro. Per i nostri avversari, invece, tutt’altra storia: almeno metà dei loro canestri sono stati realizzati da sotto. 
Ma siccome restiamo tutti fondamentalmente innamorarti di questo bellissimo Sport , abbiamo anche trovato il modo di applaudire qualcuna delle loro spettacolari azioni in velocità. 
Come dire, onore al merito….