Categoria: Senza categoria

BELLA PARTITA DEI NOSTRI A PARMA NONOSTANTE IL PUNTEGGIO NEGATIVO: 38 A 65

I meno 27 punti a fine partita non devono ingannare circa l’andamento reale della trasferta odierna disputata contro i fortissimi parmensi, da anni incontrastati primattori del nostro girone.

In effetti questo distacco è maturato essenzialmente nel corso della terza frazione di gara che ha visto gli emiliani ottenere ben 20 punti contro il nostro misero punticino messo a segno. Ma era purtroppo abbastanza prevedibile che non riuscissimo a mantenere la stessa concentrazione e tensione agonistica profusa a larghe mani nelle prime due frazioni. Val la pena sottolineare come i primi due tempi siano sicuramente stati i migliori di tutto il nostro campionato: velocità, determinazione, precisione al tiro ci hanno fatto chiudere la metà gara con soli 7 punti di margine negativo.

Pur avendo affrontato la trasferta con soli sette dei nostri ragazzi, si può dire pertanto si sia trattato di una giornata decisamente positiva.

Da incorniciare per la giornata odierna una bella tripla del nostro Raffaele.

ERA ORA! PRIMA VITTORIA STAGIONALE CONTRO BOLOGNA: 48 A 37

Finalmente ! Dopo ben due partite perse ai tempi supplementari , contro un Bologna deciso a vendere cara la pelle per l’impegno e l’agonismo profuso in tutta la partita, è arrivata la prima vittoria stagionale .

Vittoria sicuramente meritata visto che i nostri ragazzi hanno tenuto sotto controllo la partita sin dalla prima frazione di gara chiusa con ben 15 punti di margine a nostro favore.

Rispetto ai precedenti incontri si è vista finalmente una soddisfacente percentuale al tiro dalla media distanza, e nonostante che qualche svarione di troppo in difesa abbia consentito agli emiliani veloci e vincenti contropiede , Il risultato non è mai stato in discussione. Da sottolineare in questa occasione l’esordio stagionale del giovanissimo Francesco Palmieri, utilizzato ovviamente per una breve frazione di gara, ma quel tanto di tempo sufficiente a consentirgli la realizzazione di un canestro , ovviamente il suo primo centro in un campionato federale.

A VARESE SCONFITTA CON IL MINIMO STORICO DI CANESTRI FATTI IN UNA PARITITA: 77 a 19

Contro i “marziani” di Varese, scesi quest’anno dal campionato di eccellenza ma con un organico ancora di alto livello, nonché imbattuti in questo campionato, non c’è stata ovviamente partita.

Il nostro modestissimo obiettivo  era quello di cercare di racimolare almeno una ventina di punti ma non siamo  riusciti nemmeno in questo intento essendoci fermati a 19.

Purtroppo per noi, e nonostante l’impegno profuso dai nostri, i padroni di casa si sono confermati di un’altra categoria per velocità, precisione al tiro, capacità di sostenere un pressing asfissiante per tutta la partita. Praticamente immarcabili, visto che ben oltre la metà del loro score è arrivato da tiri sotto canestro.

Gli 80 punti per partita nella categoria cadetta sono per i varesotti pane quotidiano, e anche contro di noi non hanno derogato a questo loro ruolino di marcia.

Ci attende ora la pausa natalizia nella speranza che il 2020 ci possa finalmente regalare i primi due punti in classifica. Come dire: anno nuovo, vita nuova….

HB UICEP TORINO PRESENTE ALLA 3^ EDIZIONE DI IRON MIND ORGANIZZATO DALLA ONLUS DI MARCO BERRY

HB UICEP TORINO ha partecipato anche quest’anno con grande entusiasmo alla terza edizione dell’evento voluto dal nostro testimonial Marco Berry e denominato Iron Mind. Come per le trascorse edizioni la manifestazione si è svolta presso l’impianto Sisport di via Olivero ed anche quest’anno la ONLUS di Berry è riuscita a soffrire a 20 giovanissimi portatori di disabilità soprattutto fisiche l’opportunità di cimentarsi in sette diverse discipline sportive tra le quali, ovviamente, il nostro basket in carrozzina.
HB TORINO ha messo a disposizione 14 carrozzine, palloni e accessori vari per consentire ai ragazzi di avvicinare anche la nostra disciplina sportiva. Animati e coordinati dai nostri Andrea Rocca e Francesco Sacco (ma anche il sempre presente mitico Pino Scandurra non è certo rimasto a guardare) i ragazzini hanno potuto trascorrere quasi 3 ore in piena allegria. E dopo l’impegno sportivo pomeridiano anche quest’anno cena di gala con successivo spettacolo di animazione per ragazzi, genitori ed addetti ai lavori presso lo Sporting Club di C.so Agnelli.

Nelle gallerie FOTO e VIDEO un po’ di materiale per meglio ricordare questa bella giornata

INCONTRO AMICHEVOLE DEL NOSTRO MINIBASKET A CASTELLANZA

Prima uscita stagionale per i nostri ragazzi del Minibasket allenati e coordinati dal nostro infaticabile e sempre appassionato Ciccio Mancuso. Contro una forte formazione UNDER 22 di Cantù la nostra seconda squadra si è oggi esibita a Castellanza in occasione di una simpatica ed affollata manifestazione avente lo scopo di promuovere lo sport nel mondo della disabilità. Trattandosi di un incontro non ufficiale ma amichevole sotto tutti i punti di vista, non mette conto di riferire circa l’esito dell’incontro anche perché si era deciso di non rilevare in modo formale il punteggio. Visto il successo dell’evento e anche considerato l’interesse del pubblico presente, sono stati addirittura disputati 5 tempi di 10 minuti cadauno anziché i quattro canonici. Abbiamo probabilmente chiuso la partita con qualche canestro in meno ma è proprio il caso di dire che oggi hanno vinto tutti i presenti, compresi accompagnatori e genitori dei ragazzi, perché allegria ed entusiasmo sono stati  di casa per tutta la mattinata. Il sito è stato aggiornato in home page  con la foto ufficiale dei nostri ragazzi partecipanti all’evento (è la seconda di sei), nonché con 21 fotografie postate nella galleria (vedi FOTO del menù), immagini che documentano la bella giornata in modo da meglio condividerla con chi segue con affetto la nostra attività

PER LA 2^ VOLTA IN STAGIONE I SUPPLEMENTARI PUNISCONO TORINO: 54-47 PER I RIMINESI

Eccettuati i due campionati disputati nella serie A1, quando prendere sonore legnate era la norma…, forse per la prima volta dopo circa 15 anni di onorata militanza, HB UICEP TORINO  è ancora a secco dopo le prime tre giornate. Nella trasferta di  Rimini, infatti, i nostri ragazzi non sono riusciti a centrare la vittoria contro un team sicuramente alla nostra portata anche se, esattamente come nel primo incontro contro i bresciani, il successo è stato veramente a portata di mano. Anche in questo caso, infatti,  sono stati supplementari a decidere l’esito dell’incontro, e, esattamente come a Brescia, dopo un incontro terminato in perfetta parità (tutte le 4 frazioni sono state disputate in perfetto equilibrio), è stato l’extra-time a decidere l’esito della partita (ironia della sorte, con i medesimi 7 punti gap di negativo per noi). Abbiamo evidentemente limiti di tenuta fisica dovuti anche al fatto che almeno mezzo squadra si allena solo una volta alla settimana per impegni professionali o familiari, ma ciò non giustifica il fatto che si continui a giocare poco di squadra e che a livello tecnico-tattico le raccomandazioni di coach Rocca vengano troppo spesso disattese. Per nostra non marginale scusante dobbiamo registrare che in terra romagnola  abbiamo presentato un team carente di due dei nostri migliori elementi. Visto il prossimo impegno (trasferta del 14 dicembre contro il fortissimo Varese proveniente dalla serie maggiore) , è alquanto facile prevedere che l’appuntamento con i primi due punti in classifica non potrà che slittare ancora sino al nuovo anno

SCONFITTA CASALINGA CONTRO IL SEREGNO: 35 – 50

Partita piuttosto scialba dei nostri ragazzi contro un Seregno che, almeno sulla carta, sembrava alla nostra portata. Nonostante che nella prima frazione le due squadre si siano sostanzialmente equivalse a livello di frequenza al tiro, la nostra percentuale di realizzazioni è stata tra le più basse registrate negli ultimi anni. Non era evidentemente giornata, perché la maggior parte dei tiri sono stati più che accettabili, ma visto che non è ancora stata inventata la norma che tre ferri interni fanno canestro…, abbiamo chiuso il primo tempo con un gap negativo di 11 punti, svantaggio che ha segnato l’esito della partita. Le due frazioni centrali sono state in perfetto equilibrio ma a Torino è mancata la determinazione ed il dinamismo per cercare in extremis di invertire la tendenza negativa. Viste le due vittorie della trascorsa stagione, domenica prossima, a Rimini, potremmo avere l’occasione buona per riassaporare il dolce sapore della vittoria ….

ROCAMBOLESCA SCONFITTA NELLA PRIMA DI CAMPIONATO A BRESCIA 38 A 45

Definire rocambolesca la partita di esordio dei nostri alfieri, e ancora dire poco. O bisognerebbe usare ancor più propriamente  il concetto di grande  rammarico.

Dopo un inizio disastroso, con otto punti per i padroni di casa e zero canestri per i nostri dopo i primi cinque minuti, siamo riusciti a risalire la china in modo piuttosto brillante arrivando ad avere fino ad 11 punti di vantaggio dopo 3 minuti della terza frazione di gara.

Complice un certo rilassamento e anche a motivo di alcuni  avvicendamenti nel quintetto base che hanno fatto perdere la concentrazione, i padroni di casa sono riusciti a colmare lo svantaggio con un parziale di ben 12 a 0 a loro favore. Quarta frazione in sostanziale parità tanto da chiudere l’incontro sul 35 a 35, anche se una decisione arbitrale assolutamente discutibile a 2 secondi dalla fine per un chiarissimo fallo su Rocca non assegnatoci, ci ha tolto la possibilità di fruire di  due  tiri liberi che ci   avrebbero  probabilmente fatto vincere la partita. Il tempo supplementare è stato purtroppo senza storia perché a fronte di nostri ripetuti errori a canestro i bresciani hanno invece azzeccato tutte le giocate che non erano loro riuscite nei tempi regolamentari. In ogni caso quella di Brescia  è pur sempre stata una partita gagliarda dei nostri visto che i lombardi non sono certo una squadra materasso, e visto  che noi abbiamo purtroppo dovuto anche fare i conti con  una preparazione pre-campionato non ottimale a causa di allenamenti spesso effettuati con un organico ridotto per le più disparate motivazioni di tipo familiare e lavorativo. In ogni caso, morale buono perché in campo si è vista una bella grinta è un certo orgoglio, fattori che potrebbero costituire per le prossime partite un buon viatico

Il 2° MEMORIAL CARLOTTA MAGNANELLI VINTO OGGI CON MERITO DAL SEREGNO

Come già annunciato in precedenza, si è svolto oggi al Palamoncrivello il torneo di basket in carrozzina organizzato da HB UICEP TORINO e dai due genitori in memoria di Carlotta Magnanelli, di quella splendida Carlotta che oggi è rimasta in mezzo a tutti noi dispensandoci il suo giovane e luminoso sorriso dai due grandi banner appesi alle spalliere della palestra. Secondo Memorial e, a conclusione dell’evento possiamo dirlo, secondo grande successo di questa manifestazione che ha da un lato certamente commosso i genitori di Carlotta ma ha anche riempito di orgoglio tutti noi di HB vista la messe di complimenti ricevuti dalle squadre ospiti e dal pubblico presente.

Avvicinandoci al lato sportivo della manifestazione abbiamo dovuto prendere atto dello strapotere odierno della squadra vincitrice, un Seregno veramente determinato, tonico e concentrato, in grado di infliggere scarti di 30 punti a noi in mattinata, ed una ventina nella finale pomeridiana contro l’altra finalista Brescia. Nella finalina del primo pomeriggio siamo purtroppo riusciti a perdere anche il terzo gradino del podio visto che abbiamo gettato al vento una vittoria praticamente già  in sacoccia con una incredibile leggerezza compiuta a otto secondi dal termine quando si era  in vantaggio di un punto e con palla nostra. Dei due tiri liberi da noi regalati agli avversari ticinesi, uno è purtroppo finito nel cesto con conseguente tempo supplementare di 5 minuti, supplementare vinto con merito dagli amici svizzeri.

Ma era ovvio come il risultato fosse  oggi l’ultima cosa a cui badare  con priorità, viste le caratteristiche e finalità del torneo, e siamo ben contenti che le nostre squadre ospiti siano tornate a casa con un motivo in più di soddisfazione e di sportivo compiacimento.

Abbiamo detto un motivo in più in quanto non è stato certo trascurabile il fatto che i genitori di Carlotta abbiano deciso di premiare generosamente con premi a scalare tutte le quattro compagini, che abbiano donato elegantissime canotte ricordo per ognuno dei giocatori e che abbiano altresì deciso  di premiare con due tablet  il miglior realizzatore e  il miglior giocatore del torneo. Insomma, proprio una bella  e …. ricca  festa per tutti.

Nella galleria fotografica alcune foto per ricordarci meglio in futuro di questa bella giornata al cui successo ha contribuito non poco la massiccia presenza di parenti ed  amici del nostro presidente nonché di personale dell’Istituto Fisicoterapico, nostro sponsor, da lui guidato.

2° MEMORIAL CARLOTTA MAGNANELLI: 11 MAGGIO AL PALAMONCRIVELLO

Ogni promessa è debito.
Visto il grande successo registrato dalla prima edizione del Memorial intitolato a Carlotta Magnanelli, una nostra cara giovane amica purtroppo prematuramente e tragicamente scomparsa a seguito di un incidente, grazie al sostegno anche economico nuovamente assicuratoci dai genitori di Carlotta, molto più che sostenitori e ormai nostri grandi amici, anche quest’anno si svolgerà nel solito impianto di via Moncrivello la seconda edizione del Memorial stesso.
Per questo secondo evento sono però previsti quattro Team partecipanti ed il torneo si svolgerà con eliminatorie mattutine e finali pomeridiane, il tutto in data sabato 11 maggio prossimo venturo.
La relativa locandina è cliccabile come prima immagine delle 6 foto riportate in homepage ed è utile per disporre dei necessari dettagli circa partite ed orari. Contiamo che come per la prima edizione il pubblico possa essere ancora una volta numeroso ed appassionato per assicurare una degna cornice all’impegno che le quattro squadre profonderanno sul parquet di gioco per l’intera giornata.